Ti trovi in: Home Strumenti I protagonisti G Tommaso Gallarati Scotti
Tommaso Gallarati Scotti PDF Stampa E-mail
Lombardo, era nato a Milano nel 1878, aderì ancora studente  alle posizioni del cattolicesimo liberale, partecipando attivamente ai fermenti innovatori del mondo cattolico. Nel 1899 conobbe Antonio Fogazzaro, cui si legò di amicizia e di cui condivise la posizione moderata nell’ambito del modernismo. Su invito di Fogazzaro, fu tra i promotori dell’ANIMI nel 1909. Tra il 1910 e il 1917, su sollecitazione di Leopoldo Franchetti, si impegnò a reperire i fondi necessari a finanziare le attività dell’Associazione, tramite le sue relazioni con gli ambienti degli industriali e dei finanzieri lombardi. Partecipò come volontario alla grande guerra. Liberale, nel 1943 si rifugiò in Svizzera. Nel dopoguerra fu ambasciatore a Madrid e a Londra. Alla morte di Umberto Zanotti Bianco, nel 1963, fu nominato presidente dell’ANIMI. Morì a Bellagio nel 1966.